Psicologia del lavoro

Il valore aggiunto dell'approccio psicologico del lavoro

Passiamo tanto tempo sul lavoro (anche in telelavoro) e spesso volentieri ci troviamo a convivere e collaborare con altri colleghi per grande parte della nostra giornata. Portiamo sul posto di lavoro tanto bagaglio personale come le nostre esperienze, i nostri problemi e le nostre emozioni. Negli ultimi decenni c’è stata sempre più attenzione per le emozioni sul posto del lavoro e per il benessere dei dipendenti e collaboratori. Per fortuna molte aziende dedicano attenzione a questi aspetti proprio perché più le persone si sentono considerati più rendono e aumenta la produttività aziendale e personale. Ci possono comunque sempre essere conflitti, episodi di aggressività e stalking, bullismo etc. E’ fondamentale quindi di lavorare sulla prevenzione di eventuali situazioni di conflitto e di malessere sul posto del lavoro. L’ascolto empatica del vissuto dei collaboratori è molto importante. Come psicologa aiuto le aziende ad analizzare e capire meglio le aree di debolezza nella comunicazione con e tra i collaboratori e come mettere in atto strategie di miglioramento di interazione tra le varie persone rispettando i propri ruoli e spazi. Il ruolo dello psicologo in azienda può essere molto flessibile e interpretabile in tanti modi. Un’azienda può mettere a disposizione uno sportello psicologico. Un’alternativa può essere di offrire ai propri collaboratori un percorso di counselling individuale o di gruppo. Possono esserci momenti di brainstorming su alcuni argomenti delicati in azienda e per capire meglio i bisogni individuali e collettivi delle persone in azienda che sono la risorsa principale e più importante di un’organizzazione. Per saperne di più potete contattarmi (trovate i miei contatti nella sezione dei contatti)

Tags

Dal Blog

Iscriviti alla mia newsletter

* Cliccando su Iscriviti dichiaro di aver letto e accettato l’Informativa Privacy